martedì 19 giugno 2018

ORTIGIA - ORIGINALI

Stasera ad Ortigia la sera scende placida e piena di richiami sonori: dai grandi alberi sul lungomare gli uccelli si apprestano a lasciare spazio alla notte che viene. Non lo sentite l'eco lontana della voce di Dionisio... non avvertite il passo lento di Archimede sospeso dentro i meandri della sua mente in ricerca costante? Stasera il mare è un breve sentiero tra questa costa e l'altra immaginata, sognata, pensata. Studiata. E ' vicina la Grecia, comune lo Ionio profondo e ventoso, comuni i visi e i colori: questo è il Mediterraneo signori, la nostra fonte unica in cui si sono rispecchiati i sogni delle generazioni per millenni. Questi siamo noi e i nostri miti terribili e fanciulleschi assieme, la nostra poesia di vivere e pensare di essere eterni nel ricordo degli altri, nella letteratura degli altri. Noi siamo la Grecia vecchio e sordo professore dei soldi mancanti, tu forse no ma noi veniamo da lì. Una vita rincorrendo lo spread, il mercato, la finanza dei numeri astronomici…e incomprensibili. Una vita legata al niente spacciato per assoluto indispensabile. E che dire dei “sacerdoti” che predicano questa nuova religione? Gonfi di arroganza e soldi, una quantità di denaro rubata ai poveracci cui chiedono sacrifici. Sacrifici! Macelleria sociale, nessuna solidarietà, solo parole vuote da qualsiasi angolo, di destra o di sinistra; parole vuote e perfide, merda secca sulla quale si dovrebbero rifondare le nuove nazioni della nuova Europa. Il Web cosa dice? Cosa fa? cosa scrive?
IO SONO LA GRECIA, IL SOGNO. LA CULTURA, LA VITA. VOI SIETE SOLO ZOMBI E SARETE SPAZZATI VIA PRIMA O POI.

martedì 12 giugno 2018

IL MIO BLOG, LA MIA VITA, I MIEI SOGNI, LE MIE SCONFITTE.

Questo è l'archivio di Omologazione Non Richiesta:  gli articoli scritti in dieci anni di rete non ci sono proprio tutti perchè almeno una sessantina sono spariti per sempre per cause varie.
Mancano anche due post particolari, non ho voluto pubblicarli
- Il primo perchè è una lettera scritta ad una blogger e che essa conosce bene per averla avuta in un blog a lei dedicato. Ritengo corretto che resti così da lei perchè a lei appartiene.
- Il secondo è un post legato a a questo ultimo scorcio di blog: il testo è collegato ad una breve serie di commenti. Non lo pubblico ma lo conservo: è un salutare invito a non credere mai più alle lusinghe di questo ambiente. E' qualcosa di talmente pesante e mediocre che avrebbe potuto sporcare il nitore di queste pagine a seguire, è la causa della mia fine come blogger attivo e della chiusura a nuovi commenti se non moderati. So per certo che questo non piacerà ad alcuni di voi ma se non passi attraverso certe esperienze non potrai mai capire: non torno indietro dalla mia decisione, le relazioni le lascio a voi...
" Cristiana, non sto a raccontarti gli 8 anni di inferno che ho sopportato e gli insulti da denuncia anche da parte di blogger che lui stima..." 
Ci siete veramente riusciti, spero possiate togliervi il vizietto di pubblicare in rete le mail private!
Spedirle a certi individui poi, gente da toccare con le molle per non sporcarsi! A tale proposito ho ritrovato il post in cui una povera scema commentò anni fa, forse il suo livore risale a quel tempo?
Io ho fatto quel che ho potuto se non sono riuscito a conservare un ricordo pulito di me mi dispiace veramente ma io ho fatto di tutto.
Negli anni tra il 2009 e il 2015 ho scritto la gran parte dei post nella formulazione in cui appaiono qui.  Sono i post ORIGINALI, quelli nella loro stesura immediata e non modificata  al fine di compiacere il web e evitare questioni. Quelli senza censure, quelli che meglio mi rappresentano.

I post originali sono invece moderati: nessun commento libero è possibile, mi avete fatto, ci siamo fatti troppo male e troppi di voi non sanno usare la libertà se non a scopi malvagi.  
Questa era Omologazione Non Richiesta, ero io, voi mi avete scambiato con qualcun altro oppure avete voluto leggere ciò che non era scritto qui. Non avete capito l'amore feroce che nutrivo per questo luogo ma ormai la stagione è cambiata.
Troverete molte ripetizioni, perdonatele. Troverete anche l'anima di questo blogger, lascio a voi il giudizio intimo di ciò che fu.
Enzo